Link no follow e do follow, cosa sono e a cosa servono?

Link no follow e do follow, cosa sono e a cosa servono?

Off Di Emilio Brocanelli

Nell’ ambito del posizionamento di un sito internet all’ interno della SERP di un motore di ricerca, sono ancora molto rilevanti i collegamenti ipertestuali in ingresso. In questo caso si parla di 2 diversi tipi di link ipertestuali, link no follow e link do follow. In quest’ articolo ti spiegherò la differenza ed il motivo per il quale, ancora, ricoprono una fetta importantissima di un’ adeguata strategia SEO.

No follow e do follow, le differenze

La natura del link ipertestuale che andiamo ad inserire all’ interno del nostro articolo, viene regolato dall’ attributo ” rel “. Questo attributo può essere di 2 categorie: No follow o do follow.

Un link no follow, a differenza di quello do follow, non aggiunge valore al collegamento ipertestuale, in quanto, grazie a questo particolare attributo, verrà detto ai motori di ricerca di non seguire questo link, quindi il no follow non apporterà nessun beneficio in termine di posizionamento.

Perchè esistono i link no follow?

Lo so cosa ti stai chiedendo. Se non hanno nessun tipo di rilevanza in termini di posizionamento, perchè esistono i link no follow?
Molto tempo fa, i motori di ricerca hanno iniziato a dare tantissima importanza ai link in ingresso, risultando determinanti per quanto riguarda il posizionamento. Questo fattore ha scatenato una vera e propria corsa al link building. Le tecniche di black hat hanno iniziato a spopolare all’ interno del web, quindi, Google e i suoi competitor è stata costretta a correre ai ripari.

Per prevenire lo spam all’ interno dei forum e dei blog, hanno imposto di contrassegnare tutti i link a pagamento con l’ attributo no follow ( che significa per l’ appunto ” non seguire “ ) in modo da differenziarli da quelli che provengono da fattori organici.

Come impostare un no follow e un do follow

Ogni volta che inserisci un link all’ interno del tuo sito internet, avrà come attributo do follow, quindi in questo caso non devi fare nulla. Se invece, hai intenzione di inserire un link no follow, devi procedere in questa maniera:

<a href=”URL” rel=”nofollow”>ANCHOR TEXT</a>

Questo è il codice esatto per inserire un link no follow.

I no follow sono totalmente inutili o hanno anche dei vantaggi?

Ovviamente, se i link no follow fossero totalmente inutili non avrei nemmeno iniziato questo paragrafo. Anche i link no follow sono importanti ed ora andrò a spiegarti il motivo.

  • innanzitutto, anche questo tipo di link fa arrivare traffico organico all’ interno del nostro sito. Se un webmaster inserisce un link all’ interno di un sito lo fa perchè evidentemente ritiene che quel collegamento sia utile ai propri utenti. Se gli utenti dovessero essere della stessa idea, cliccheranno sul link, portando traffico al sito.
  • Quando imposti un no follow, non rischi che il tuo sito venga penalizzato dai motori di ricerca.
  • Possono far aumentare i profitti del sito, grazie al primo punto.

Quando usare un link no follow

  • Se il sito che linkiamo ha un core business totalmente diverso dal nostro;
  • Quando il sito che linkiamo è penalizzato, oppure totalmente inaffidabile;
  • Se inseriamo un link verso un sito che ha un DA e PA molto più basso del nostro;
  • Se il link è verso una pagina senza nessun significato;

Il no follow andrebbe utilizzato in ogni caso per tutti i contenuti creati dagli utenti, come ad esempio la firma nei post all’ interno di un forum. Questo proprio per evitare lo spam.

Come sapere se un link è no follow o do follow?

Esistono diversi modi per rispondere a questo quesito. é possibile installare un’ estensione del browser. Per Firefox si può installare SEO Quake o Nofollow, mentre per Chrome, puoi utilizzare NoFollowSimple.

Un altro metodo per verificare se un collegamento è no follow o do follow è cliccare con il tasto destro del mouse sopra al collegamento e selezionare ” Ispeziona elemento “.

link no follow

Emilio Brocanelli

Potrebbe interessarti anche:

Posizionarsi su Google, tecniche SEO.

Scrivere articolo SEO, tutti i consigli.

Ottenere backlink di qualità, come fare.

Vota questo articolo!