Posizionarsi su Google, tecniche SEO

Posizionarsi su Google, tecniche SEO

Off Di Emilio Brocanelli

Chi pubblica online un sito internet e chi lo gestisce, ha bisogno che quel sito venga anche letto da un gran numero di utenti, altrimenti sarà impossibile monetizzare con quel sito internet. In quest’ ottica, dopo aver creato un sito internet accattivante, con una bella grafica e dopo averlo curato nei minimi dettagli, lo step successivo sarà quello di posizionarsi su Google.

Posizionarsi su Google significa far si che il famoso motore di ricerca, possa analizzare il vostro sito e inserirlo nella propria Serp ( la Serp è l’ elenco dei siti internet censiti all’ interno di Google ).
Adesso andremo a vedere tutti gli step necessari per posizionarsi su Google, soprattutto il posizionamento si può effettuare in 2 modi:

  • Posizionamento organico;
  • Posizionamento non organico.

Posizionarsi su Google in modo organico

Per posizionarsi su Google in modo organico bisogna pubblicare contenuti di assoluta qualità, non copiati da altri siti internet, altrimenti Google potrebbe decidere di penalizzare il sito, i contenuti devono avere una certa lunghezza e devono essere scritti in modo facilmente comprensibile. Appena creato un sito internet, per agevolare lo spider di Google ( ovverossia il robot che analizza ogni giorno milioni di siti internet ), possiamo inviare al motore di ricerca l’ URL del nostro sito, in modo da avvisare Google della nostra presenza online. Per poterlo fare bisogna collegarsi ad una pagina specifica, inserire l’ URL del sito e inviarlo in revisione.

Un altro passaggio fondamentale per posizionarsi su Google, sempre in modo organico, sono i backlinks di qualità. I backlinks sono, fondamentalmente, dei collegamenti inviati da altri siti verso il nostro. Se un argomento che trattiamo risulta essere di utilità per gli utenti, altri siti potrebbero decidere di inserire all’ interno del loro sito un link verso il nostro. Per capire meglio come ottenere backlinks di qualità, potete leggere la nostra guida ” Ottenere Backlinks di qualità, come fare? “.

Posizionarsi su Google in modo non organico

Per posizionarsi su Google in modo non organico, bisogna pagare la pubblicità del motore di ricerca. Google, per pubblicizzare gli inserzionisti, utilizza il programma Google Ads ( ex Adwords ) che, per l’ appunto, serve per pubblicizzare il proprio sito. Una volta configurata la campagna pubblicitaria, il sito apparirà nei primi posti delle pagine di Google ( dipende anche da quanto si paga )

Emilio Brocanelli

Vota questo articolo!