Sicurezza informatica nel 2019, come difendersi?

Sicurezza informatica nel 2019, come difendersi?

Off Di Emilio Brocanelli

Ormai siamo giunti all’ anno 2019 ma il tema della sicurezza informatica rimane sempre più che attuale. Ora più che mai è necessario proteggere i propri dati personali dai malintenzionati che proveranno in tutti i modi a venire a conoscenza delle nostre informazioni personali. In queste righe ti consiglierò alcuni semplici accorgimenti per non incappare anche tu in un furto d’ identità o addirittura in qualcosa di peggio.

Sicurezza informatica, attento a quello che posti sui social

I social network ormai ricoprono un’ ampia fetta della nostra navigazione giornaliera in internet. Sai che potrebbe essere molto pericoloso pubblicare alcune immagini o alcuni dati personali?

Partiamo da tutte le tue informazioni personali del profilo. Ovviamente nome e cognome, poi stato civile, poi la data di nascita ed infine il tuo numero di telefono e la tua email. Puoi inserire tutti questi dati personali all’ interno del tuo account in qualsiasi social network ma l’ importante è adottare un’ ottima politica di privacy che ormai tutti i social media offrono. Nel caso in cui non sia possibile inserire una privacy decente, allora non inserire nessun dato personale.

Quando parliamo di social network non esistono solo le informazioni che inseriamo all’ interno del nostro profilo, ci sono anche i post che pubblichiamo e le immagini che inseriamo. Non inserire mai foto di biglietti aerei o del treno di viaggi che sono in corso d’ opera. Sostanzialmente per 2 motivi: Nei biglietti dei viaggi ci sono tutte le tue informazioni personali ed in secondo luogo stai avvisando che non sei a casa e che non lo sarai per un bel po’. Quindi evita. Meglio pubblicare le foto dei viaggi una volta ritornati a casa.

Un’ altra cosa da evitare assolutamente di pubblicare sono le foto delle chiavi di casa. Magari hai cambiato casa da poco e non vedi l’ ora di farlo sapere a tutti? Meglio scrivere semplicemente ” ho cambiato casa “, ma non pubblicare ne le foto della chiave ( i ladri potrebbero duplicarla in poco tempo ), ne la foto della strada dove è ubicata la casa. Meglio non far sapere agli sconosciuti dove abiti.

Sicurezza informatica, tieni protetto lo smartphone

Per la massima sicurezza informatica, devi assolutamente tenere i tuoi dati personali sia sullo smartphone che sul tuo pc personale o del lavoro al sicuro. Per poterlo fare utilizza gli strumenti che ti mettono a disposizione Android e iOs. Innanzitutto utilizza un pin per accedere al tuo smartphone oppure nel tuo pc. La password o il pin, per la tua sicurezza informatica, dovresti cambiarlo molto spesso. Questa è una cosa molto importante.

Se vuoi aggiungere un grande livello di sicurezza informatica al tuo pc ( o quello del lavoro ovviamente ), installa un software in grado di proteggere i tuoi dati. Un programma che mi sento sinceramente di consigliarti si chiama MyLockbox. Leggero e di facile installazione. In breve, una volta installato, dovrai inserire una password ed indicare al programma quali cartelle proteggere. Quando sarà attivo MyLockbox, queste cartelle non risulteranno visibili e saranno recuperabili solo utilizzando la password che hai inserito in precedenza.

Come sicurezza informatica per quello che riguarda gli smartphone puoi utilizzare l’ impronta digitale, oppure il riconoscimento del volto ( disponibile sugli smartphone di fascia alta ). All’ interno del browser web che utilizzi, non entrare mai con l’ account Google dove hai salvato tutte le tue password personali.

Questi erano semplicemente alcuni accorgimenti per alzare il tuo livello di sicurezza informatica.

Emilio Brocanelli