Dai Bitcoin a Ripple, tutte le Criptovalute del 2017

Dai Bitcoin a Ripple, tutte le Criptovalute del 2017

10 Gennaio 2017 0 Di Emilio Brocanelli

bitcoin-logo-3dIl mercato delle criptovalute è in continua espansione, da quando, nel 2009, un programmatore che utilizza lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto, ha creato la prima criptovaluta, il Bitcoin. Questa nuova moneta elettronica ha preso pian piano piede soprattutto grazie alle proprie caratteristiche. In primo luogo non viene gestita da una banca centrale, poi è assolutamente anonima e viene scambiata solamente online. I Bitcoin vengono contenuti in degli appositi wallet ( sarebbero conti bancari online ). Appena creato, il Bitcoin valeva pochi centesimi ma, ben presto, la sua quotazione ha visto aumentare fino a raggiungere i 1100 euro ( pochi giorni fa ).

Dal 2009 ad oggi sono passati 8 anni e sono nate tantissime altre criptovalute, sperando di ripercorrere il successo del Bitcoin.

Criptovalute del 2017, quale sarà l’ antagonista del Bitcoin?

Come abbiamo già detto, oggi esistono moltissime criptovalute che vorrebbero tentare di togliere lo scettro di maggiore criptovaluta del mercato al Bitcoin ed ora andremo ad analizzare le criptovalute del 2017 con maggiore potenziale.

Litecoin: Questa criptovaluta è nata subito dopo rispetto al Bitcoin e, nonostante promettesse molto bene, negli ultimi anni ha perso un po’ del suo valore attestandosi più o meno sui 4.5 $.

Ethereum: In realtà Ethereum è una piattaforma del web 3.0 e serve per la creazione e pubblicazione peer to peer di contratti intelligenti. La valuta utilizzata si chiama Ether e si pensa che sarà la criptovaluta che acquisirà più valore nel corso del 2017. La community italiana vanta già 100 membri ed è stata fondata a giugno del 2014. Al momento attuale vale più o meno 10 $.

Ripple: Questa criptovaluta è molto simile al Bitcoin per il protocollo di protezione ma, a differenza del Bitcoin, Ripple non è un progetto open source ma un mezzo per consentire il pagamento online e questo fatto piace incredibilmente alle banche e non è escluso che inizino ad utilizzarlo. Ad oggi vale 0.006 $.

Se volete approfondire l’ argomento in questione potete farlo cliccando sui link: Bitcoin, Litecoin, Ethereum, Ripple

Emilio Brocanelli

Articoli correlati