Come aggiornare Windows 10 senza spendere un euro

Come aggiornare Windows 10 senza spendere un euro

Off Di admin0804

Le campagne di aggiornamento di Windows 10 scade come la mozzarella. E’ scaduta, infatti, il 29 luglio 2016. Ma, attenzione, tu poi sempre aggiornare Windows 10 senza mettere mano al portafoglio.

Vediamo come. Si deve usare il Product Key di Windows 7 o di Windows 8.1, scaricabile a questa pagina: http://productkey.net/get-free-windows-7-product-key-for-your-pc/.

Aggiornare Windows 10 con l’inserimento del Product Key di Windows 7 o di Windows 8.1 consentirà di ottenere un diritto digitale (o “licenza digitale”) che sarà conservato sui server Microsoft e che permetterà di reinstallare il sistema operativo all’infinito, sulla medesima macchina. Un vantaggio notevole, da sfruttare.

 

Aggiornare a Windows 10 è ancora possibile senza sborsare un centesimo
La procedura da seguire è qui illustrata, nel dettaglio. tutto questo senza sborsare un euro.

Microsoft non ha ancora chiarito per quanto tempo l’aggiornamento a Windows 10 partendo dal Product Key di Windows 7 o di Windows 8.1 sarà ancora permesso e, soprattutto, se lo sarà a tempo indeterminato.
In ogni caso, una volta che si sarà effettuato l’aggiornamento, la copia di Windows 10 collegata ad un diritto digitale resterà sempre attivata e si attiverà automaticamente a ogni reinstallazione del sistema operativo sullo stesso PC o dispositivo.

Windows 10 funziona anche senza attivazione

Rispetto ai tempi di Windows XP, quando un’installazione del sistema operativo non attivata veniva presto resa inutilizzabile, con Windows 10 l’approccio sembra essere radicalmente cambiato.
Windows 10 si può usare senza attivazione evitando di incorrere nelle svariate limitazioni che contraddistinguevano le precedenti versioni di Windows.

Il supporto d’installazione dell’edizione prescelta di Windows 10 può essere creato servendosi del Media Creation Tool (scaricare in fondo a questa pagina: https://www.microsoft.com/it-it/software-download/windows10). Oppure si può scaricare un file d’immagine in formato ISO (vedere Download di Windows in tutte le versioni ed edizioni per maggiori informazioni).

Usando Windows 10 senza attivazione, il sistema operativo visualizzerà un avviso nell’angolo inferiore destro dello schermo: Attiva Windows, passa alle impostazioni per attivare Windows.

Inoltre, se si prova a modificare lo sfondo del desktop (ad esempio cliccando con il tasto destro del mouse quindi scegliendo Personalizza), apparirà il messaggio: Prima di poter personalizzare il PC, devi attivare Windows.

Tutto qua. Dunque, aggiornare Windows 10 senza sborsare un euro è ancora possibile. Avanti tutta, allora, smanettoni evoluti!

Raffaele Iannuzzi

 

 

 

Vota questo articolo!