Reddito cittadinanza al via, come richiederlo online

Reddito cittadinanza al via, come richiederlo online

Off Di Emilio Brocanelli

Il reddito cittadinanza parte ufficialmente oggi, nonostante il decreto legge non sia stato trasformato ancora in legge. Paradossalmente, questo fatto potrebbe portare il governo a cambiare le regole di ottenimento del reddito cittadinanza in modo arbitrario. Secondo le prime stime, i CAF di tutta Italia saranno presi d’ assalto dalle persone che vogliono richiedere il reddito di cittadinanza ma, fortunatamente, può essere richiesto anche online.

Nel frattempo, i titolari dei CAF si sono apprestati a raccomandare a tutte quelle persone che ne vogliono fare richiesta, di non ammassarsi fuori ai loro uffici, in quanto c’ è tempo fino ad aprile per inoltrare la richiesta. Prima di vedere come poter richiedere reddito cittadinanza online, è opportuno capire se si hanno i requisiti richiesti.

Reddito cittadinanza, i requisiti

Per poter richiedere il reddito cittadinanza, ci sono dei requisiti da dover rispettare:

  • Aver compiuto almeno 18 anni;
  • Bisogna essere disoccupati, inoccupati, oppure avere un basso reddito da lavoro;
  • Essere residenti in Italia da almeno 10 anni, di cui negli ultimi 2 anni in modo continuativo;
  • Avere un reddito da lavoro al di sotto della soglia minima di povertà, stabilita dall’ ISTAT;
  • Avere un ISEE 2019 al di sotto di una certa soglia;

Reddito cittadinanza, occhio a fare i furbetti

Questa volta sembra propri che non si possa scherzare. In questo ultimo periodo c’ è stata la corsa al cambio di residenza fittizio, in modo da poter ottenere il reddito cittadinanza, anche se non spettante. La guardia di finanza è già stata allertata e sta iniziando con i primi controlli. Chiunque venga trovato privo dei requisiti prestabiliti dal decreto, potrebbe rischiare, oltre a dover rimborsare lo Stato, anche fino a 6 anni di carcere. Quindi se lavori in nero, se hai intenzione di separarti o di cambiare residenza solo per ottenere il reddito, cambia idea, potresti incorrere in gravi sanzioni.

Reddito cittadinanza, come richiederlo?

Il reddito cittadinanza può essere richiesto in 3 modi:

  • Recandoti ad un CAF;
  • Recandoti in un ufficio postale;
  • Direttamente online.

Se vuoi richiedere il reddito cittadinanza online, devi essere in possesso di un’ identità digitale ( CNS o SPID ). Se hai la nuova carta d’ identità elettronica non ha nessun problema a poter collegarti al sito ufficiale del reddito, effettuare il login con le tue credenziali e a compilare il modulo. Ricordati di farti fare un ISEE da un CAF, prima di richiedere il reddito.

Quando hai preso la carta d’ identità elettronica ti hanno consegnato una busta con la prima parte del pin, successivamente, per posta, ti è arrivata una seconda busta con la seconda parte del pin. Questo pin ti serve per effettuare il login.

Attraverso questo pin, potrai richiedere lo SPID, cioè la tua identità digitale. Dovrai procurarti solo un semplice lettore di smart card.

Come richiedere il reddito online

Come ho già detto, per richiedere il reddito online devi possedere 3 cose:

Il lettore di smart card lo puoi comprare cliccando sul link, la carta d’ identità digitale la puoi ottenere prendendo un appuntamento con il tuo comune di residenza, mentre un’ identità digitale SPID la puoi ottenere grazie alla carta d’ identità digitale ( ma non solo ), cliccando qui.

Come puoi vedere, per ottenere il tuo SPID, puoi procedere in diversi modi:

  • Con la firma digitale: Devi possedere una firma digitale di un ente certificatore;
  • Con CNS o CIE attiva: Con la carta d’ identità elettronica o una carta nazionale dei servizi;
  • Riconoscimento via webcam: Al costo promozionale di 9,99 €, invece di 29,9 €.
  • Di persona recandoti in un InfoCert Point.

Una volta scelto il metodo di riconoscimento dovrai iniziare la registrazione al portale, inserendo una tua email valida e una password. Solo successivamente ti verrà richiesto di effettuare il riconoscimento con il metodo che hai scelto in precedenza.

Quanto e come viene erogata la somma del reddito?

Il reddito cittadinanza viene erogato all’ interno di una speciale PostePay messa a disposizione da Poste Italiane. La somma massima erogabile è di 780 €. Il reddito viene ridotto a 500 € nel caso tu non paghi un affitto o un mutuo per la tua casa. L’ importo verrà depositato all’ interno della PostePay e potrà essere speso per i beni di prima necessità. Solamente 100 € dell’ intero importo potranno essere prelevate dagli sportelli ATM. Questo per evitare che il reddito venga speso in modo non idoneo, come per sigarette e gioco d’ azzardo.

reddito cittadinanza

Reddito cittadinanza, le proposte di lavoro

Non potrai usufruire di questa somma a vita. I centri per l’ impiego, ti aiuteranno a trovare lavoro, proponendotene 3. Per la prima proposta di lavoro ti potranno trovare un impiego che può distare massimo di 100 km o 100 minuti da casa tua. Nella seconda proposta, potranno trovarti un lavoro che dista massimo 250 km dalla tua residenza. Nella terza proposta, possono trovarti un lavoro in tutta Italia.
Al tuo terzo rifiuto perderai l’ opportunità di avere il reddito.

Emilio Brocanelli

Vota questo articolo!