Criptovaluta di Facebook si chiamerà Libra

Criptovaluta di Facebook si chiamerà Libra

Off Di Emilio Brocanelli

Mark Zuckerberg ha presentato ufficialmente la criptovaluta di Facebook con un post sul social network. Il nome che è stato scelto per questa nuova valuta digitale è ” Libra “. Qui sotto puoi vedere le parole che ha scritto Zuckerberg nel suo profilo ufficiale di Facebook.

Today, Facebook is coming together with 27 organizations around the world to start the non-profit Libra Association and create a new currency called Libra.

Libra’s mission is to create a simple global financial infrastructure that empowers billions of people around the world. It’s powered by blockchain technology and the plan is to launch it in 2020. You can read more about the association here: https://libra.org.

Being able to use mobile money can have an important positive impact on people’s lives because you don’t have to always carry cash, which can be insecure, or pay extra fees for transfers. This is especially important for people who don’t have access to traditional banks or financial services. Right now, there are around a billion people who don’t have a bank account but do have a mobile phone.

We aspire to make it easy for everyone to send and receive money just like you use our apps to instantly share messages and photos. To enable this, Facebook is also launching an independent subsidiary called Calibra that will build services that let you send, spend and save Libra — starting with a digital wallet that will be available in WhatsApp and Messenger and as a standalone app next year.

Calibra will be regulated like other payment service providers. Any information you share with Calibra will be kept separate from information you share on Facebook. From the beginning, Calibra will let you send Libra to almost anyone with a smartphone at low to no cost. Over time, we hope to offer more services for people and businesses — like paying bills with the push of a button, buying coffee with the scan of a code, or riding local public transit without needing to carry cash or a metro pass.

In addition to our efforts, many other companies will build their own services using Libra — from payment companies like Mastercard, PayPal, PayU, Stripe and Visa, to popular services like Booking, eBay, Farfetch, Lyft, Spotify and Uber, to non-profits doing important work around financial inclusion like Kiva, Mercy Corps and Women’s World Banking, to companies in the crypto space like Anchorage, Coinbase, Xapo, and Bison Trails. A number of leading Venture firms are also joining to help drive innovation on the Libra network. We’re hoping to have over 100 cofounding members of the Libra Association by the time the network launches next year.

All of this is built on blockchain technology. It’s decentralized — meaning it’s run by many different organizations instead of just one, making the system fairer overall. It’s available to anyone with an internet connection and has low fees and costs. And it’s secured by cryptography which helps keep your money safe.

This is an important part of our vision for a privacy-focused social platform — where you can interact in all the ways you’d want privately, from messaging to secure payments.

Privacy and safety will be built into every step. For example, Calibra will have a dedicated team of experts in risk management focused on preventing people from using Calibra for fraudulent purposes. We’ll provide fraud protection so if you lose your Libra coins, we’ll offer refunds. We also believe it’s important for people to have choices, so you’ll have the option to use many other third-party wallets on the Libra network.

There’s still a lot more to learn and do before Libra will be ready to officially launch. We know it’s a major undertaking and responsibility — and we’re committed to getting this right. We’ve been working with policymakers and experts in areas like financial inclusion, economics, security, privacy and blockchain, and we’ll continue listening to their feedback as we figure out the best way to move forward. We’re thankful for their partnership, and for all the businesses, organizations, and academic institutions that are part of the Libra Association.
This is the beginning of an exciting journey and I’m looking forward to sharing more soon.

Per chi non sia avvezzo alla lingua inglese, ho deciso di pubblicare anche la traduzione dell’ annuncio della nuova criptovaluta di Facebook:

Oggi Facebook sta arrivando insieme a 27 organizzazioni in tutto il mondo per iniziare l’associazione di bilancia senza scopo di lucro e creare una nuova moneta chiamata Libra.

La missione di Libra è quella di creare una semplice infrastruttura finanziaria globale che autorizzi miliardi di persone in tutto il mondo. E ‘ alimentata dalla tecnologia blockchain e il piano è di lancio nel 2020. Puoi leggere di più sull’associazione qui: https://libra.org

Poter usare il denaro mobile può avere un importante impatto positivo sulla vita delle persone perché non bisogna sempre portare soldi, che possono essere insicuri, o pagare extra tasse per i trasferimenti. Questo è particolarmente importante per le persone che non hanno accesso alle banche tradizionali o ai servizi finanziari. In questo momento, ci sono circa un miliardo di persone che non hanno un conto in banca ma hanno un cellulare.

Aspiriamo a rendere facile per tutti inviare e ricevere soldi proprio come si usano le nostre app per condividere istantaneamente messaggi e foto. Per abilitare questo, Facebook sta lanciando anche una filiale indipendente chiamata calibra che costruisce servizi che ti permettono di inviare, spendere e risparmiare Libra — a partire da un portafoglio digitale che sarà disponibile in whatsapp e messenger e come app standalone l’anno prossimo.

Calibra sarà regolamentata come altri fornitori di servizi di pagamento. Tutte le informazioni che condividi con calibra saranno tenute separate dalle informazioni che condividi su Facebook. Dall’inizio, calibra ti permetterà di inviare Libre a quasi chiunque con uno smartphone a basso a nessun costo. Nel tempo, speriamo di offrire più servizi per le persone e le imprese — come pagare le bollette con la spinta di un pulsante, comprare il caffè con la scansione di un codice, o poter utilizzare i mezzi pubblici senza portare soldi.

Oltre ai nostri sforzi, molte altre aziende costruiscono i propri servizi utilizzando la Libra — da aziende di pagamento come Mastercard, Paypal, Payu, Stripe e Visa, a servizi popolari come booking, ebay, Farfetch, Lyft, Spotify e Uber, a i no-profitt che fanno importanti lavori intorno all’inclusione finanziaria come kiva, mercy corps e world ‘ S World Banking, alle aziende nello spazio cripto come ancoraggio, coinbase, xapo e sentieri di bisonte. Un certo numero di aziende leader di venture si uniscono anche per aiutare a guidare l’ innovazione sulla rete di bilancia. Speriamo di avere oltre 100 membri dell’associazione della bilancia per il momento in cui la rete lancia il prossimo anno.

Tutto questo è costruito sulla tecnologia blockchain. E ‘ decentrato — significa che è gestito da molte organizzazioni diverse invece di una sola, rendendo il sistema più equo in generale. E ‘ disponibile a chiunque con una connessione internet e ha bassi costi e costi. Ed è garantito dalla crittografia che aiuta a mantenere al sicuro i tuoi soldi.

Questa è una parte importante della nostra visione per una piattaforma social incentrata sulla privacy — dove puoi interagire in tutti i modi che vorresti in privato, dai messaggi ai pagamenti sicuri.

La privacy e la sicurezza saranno costruite in ogni passo. Ad esempio, calibra avrà un team dedicato di esperti nella gestione dei rischi, incentrato sulla prevenzione delle persone che utilizzano calibra per scopi fraudolenti. Abbiamo la protezione delle frodi, quindi se perdi le monete della bilancia, ti offriamo i rimborsi. Crediamo anche che sia importante che le persone abbiano delle scelte, così avrete la possibilità di usare molti altri portafogli di terze parti sulla rete bilancia.

C’ è ancora molto di più da imparare e fare prima che la bilancia sia pronta a lanciare ufficialmente. Sappiamo che è una grande impresa e responsabilità — e ci impegniamo a ottenere questo diritto. Abbiamo lavorato con policymaker e esperti in aree come l’inclusione finanziaria, l’economia, la sicurezza, la privacy e la blockchain, e continueremo ad ascoltare il loro feedback mentre troviamo il modo migliore per andare avanti. Siamo grati per la loro partnership, e per tutte le imprese, le organizzazioni e le istituzioni accademiche che fanno parte dell’associazione bilancia.

Questo è l’inizio di un viaggio emozionante e non vedo l’ora di condividere più presto.

Criptovaluta di Facebook, il consorzio

Dalle parole di Mark Zuckerberg si comprende chiaramente che questo nuovo progetto non si realizzerà solo grazie a Facebook. Per creare questa nuova valuta digitale, tante delle più grandi aziende internazionali hanno creato un consorzio. Di queste consorzio, oltre alla già citata Facebook, fanno parte dei colossi della finanza come PayPal, Visa, Mastercard, oppure dei giganti dell’ ecommerce come ebay.

La mission di questo consorzio è quello di creare una criptovaluta di Facebook che non abbia delle alte commissioni e che possa essere spesa all’ interno di questi esercizi commerciali. La notizia ha fatto si che l’ interesse per le criptovalute sia nuovamente aumentato con conseguente innalzamento della valutazione del Bitcoin ( che ha raggiunto nuovamente quota 9.000 usd ).

criptovaluta di facebook

Criptovaluta di Facebook, in USA già chiesto lo stop

Sono passati pochissimi giorni dall’ annuncio di Zuckerberg relativo alla nuova criptovaluta di Facebook ma in America già è stato chiesto lo stop al progetto. Vediamo cosa è successo più nello specifico.

Negli Stati Uniti, una delle prime oppositrici al progetto della nuova criptovaluta di Facebook è Maxine Water che rappresenta il Comitato per i Servizi Finanziari della Camera degli Stati Uniti.

Secondo quello che ha riferito la parlamentare, sarebbe preoccupata dallo sfruttamento dei dati degli utenti che Facebook dovrebbe gestire. Avendo dimostrato sicuramente poca attenzione alla privacy dei propri utenti ( caso Cambridge Analityca ), la parlamentare ha chiesto che il progetto venisse bloccato in attesa che il Congresso si esprima al riguardo.

criptovaluta di facebook

Devo necessariamente precisare che Libra sarà una Stable Coin, cioè una valuta digitale legata ad un bene reale, quindi non facilmente manipolabile e scalabile. Sarà gestita da un consorzio svizzero ( Calibra ), quindi la risposta sarebbe già stata fornita al Congresso. Non è che magari ci sia la preoccupazione che una valuta non gestita dalla banca centrale americana possa scompaginare il sistema bancario americano? Questa è la sensazione che ho avuto.

Emilio Brocanelli

Potrebbe interessarti anche:

Wirex, la carta prepagata che ti regala i Bitcoin.

Bitcoin sotto attacco, vediamo il perchè.

Blockchain, l’ evoluzione della rete.

Vota questo articolo!