Come scattare foto perfette alle stelle: ora si può con il cellulare

Come scattare foto perfette alle stelle: ora si può con il cellulare

Off Di Giada Fiordaliso

Come scattare foto perfette alle stelle? Ora si può e basta utilizzare un semplice cellulare. Molti penseranno che occorra utilizzare un dispositivo di ultima generazione, uno appena uscito e magari anche costosissimo. In realtà basterà possedere un telefonino di qualsiasi marca, basta che sia uno smartphone e abbia la fotocamera. Da valutare però anche il tempo di posa di quest’ultima. Se si ha un telefonino la cui fotocamera si disattiva dopo pochi secondi, non si può utilizzare. Per avere un ottimo effetto, basterà munirsi anche di una certa attrezzatura professionale, come ad esempio un treppiedi. Questo strumento però non è fondamentale per la riuscita della perfetta foto alle stelle. Infatti per averne una veramente magnifica, l’importante è stare completamente al buio. A volte, per ottenere un miglior risultato, può essere necessario dover ricorrere anche a programmi. Questi potranno essere comodamente scaricati sul proprio smartphone.

Come scattare foto perfette alle stelle: il segreto del cellulare

Come scattare foto perfette alle stelle? La risposta è nel proprio cellulare. Il 18 settembre 2019 infatti ha cominciato a diffondersi sul web questa notizia. La news si è diffusa a macchia d’olio grazie alla presentazione di alcuni scatti realizzati da Richard Yu. Quest’ultimo è il CEO di Huawei e ha mostrato le fotografie della via Lattea durante la presentazione del P30 Pro. Il marchio Huawei in effetti è per la qualità delle fotocamere montate sui cellulari che vende. In realtà però, dalla data della presentazione, tutti hanno provato ad alzare gli occhi verso il cielo e a rivolgere verso l’alto la fotocamera. In questo modo, in molti hanno scattato diverse fotografie, e hanno trovato un ottimo metodo per fare degli scatti perfetti alle stelle.

Come scattare foto perfette alle stelle: come fare

Fotografare le stelle è molto difficile, perché spesso non si vede proprio nulla, se si usa il telefono. In realtà però, oltre a munirsi di un Huawei, basta qualsiasi altro smartphone per fare degli scatti magnifici. Prima di tutto l’oscurità deve regnare sovrana, cioè non deve esserci intorno a sé alcuna fonte di luce. Niente lampioni in lontananza, torce, niente di niente. L’ideale infatti sarebbe andare in un luogo isolato, possibilmente in un esteso spazio verde senza luci artificiali. Oltre al proprio cellulare, munirsi anche di treppiedi se si vuole ottenere un effetto perfetto, ed anche un telescopio. Servendosi di questi strumenti infatti, è possibile vedere molto più da vicino le stelle, e poi far partire il click per immortalare la scena. Alcuni utilizzano anche dei software appositi per ottenere una miglior luce e per risaltare alcuni dettagli, ma questi non sono fondamentali.

come scattare foto perfette alle stelle

Come scattare foto perfette alle stelle: quali smartphone usare

Per ottenere delle fotografie perfette alle stelle, tutti i cellulari vanno bene. In realtà, con queste parole si intende indicare che va bene qualsiasi marchio. Quello a cui si deve fare attenzione però, è il tempo di posa. Quest’ultimo infatti è un valore fondamentale, senza il quale la foto alle stelle non potrà essere realizzata. Con “tempo di posa” si intende indicare quanto tempo la fotocamera del proprio cellulare rimane a focalizzare l’oggetto. Per alcuni cellulari questo valore può raggiungere i 10 secondi, mentre per altri i 30. Più è basso, più il cellulare va scartato per poterlo utilizzare nell’astrofotografia.

Come scattare foto perfette alle stelle: altre informazioni utili

Si deve tener conto che se davvero si vuole ottenere una serie di foto professionali riguardanti le stelle, allora si deve anche parlare di software. Come già accennato, questi non sono indispensabili, ma diventano molto utili se il livello di scatti deve essere proprio elevatissimo. Quando si fotografa la volta celeste, ci si deve ricordare che manualmente è quasi impossibile fare una foto perfetta. Questo è dovuto al fatto che anche in soli 10 secondi, la Terra nel frattempo si è mossa, è ruotata. Per questo, l’uso del treppiedi è consigliato, e non solo questo. Per avere un effetto davvero ottimale, ci si deve rivolgere a dei software appositi.

Per fare un esempio, uno dei programmi molto utilizzati in questo ambito si chiama “DeepSkyStacker”, che è anche gratuito. Questo, non solo permette di scattare più foto in diversi secondi, ma anche di allinearle tra loro creando quella migliore.

È molto utile anche un’applicazione chiamata “DeepSkyCamera”, che ha lo stesso obiettivo. È possibile scaricare questi programmi direttamente sul proprio cellulare, anche in modo semplice e veloce. In questo modo, si potrà davvero ottenere un effetto magnifico e strabiliante. Ovviamente esistono tantissimi altri software, alcuni anche a pagamento, e scaricabili solo su telefonini di un certo livello, in grado di supportarne il peso.

Ci si deve ricordare che l’astrofotografia è un’arte molto complessa e per realizzarla al meglio, gli esperti si servono di attrezzatura anche molto costosa. Ciò non toglie però che gli utenti potranno divertirsi a fotografare le stelle con il proprio telefono, migliorando l’effetto degli scatti con le indicazioni descritte.

Giada Fiordaliso

Vota questo articolo!