[ Guida ] Accesso remoto con TightVNC

[ Guida ] Accesso remoto con TightVNC

Off Di admin0804

I software VNC (Virtual Network Computing) sono usati per gestire un computer a distanza in accesso remoto.

E’ il programma tra i più leggeri e “user friendly” della famiglia con protocollo RFB, che annovera UltraVNC e RealVNC tra i principali concorrenti.

Per prima si scarica dal sito: http://www.tightvnc.com . Nella sezione “Download Now!” scaricare la versione relativa alla piattaforma interessata.

Avviare l’installazione e raggiungere i parametri opzionali di installazione. Se non si desidera avere perennemente attivo il Server come servizio disattivate la casella “Register TightVNC Server as a system service, benché per default venga proposto impostato. Lasciare impostate le altre opzioni.

Conclusa l’installazione avremo disponibili le varie modalità di connessione dal menù “Tutti i Programmi”.

1) “Run TightVNC Server” – Attivazione del Server come applicazione (invece di avere sempre il servizio attivo è preferibile avviarlo all’uopo quando occorre);

2) “TightVNC Server – Offline Configuration” – Utile per impostare i parametri del Server senza averlo per forza attivo;

3) “TightVNC Viewer” – Il Client, che deve essere attivato da chi fornisce assistenza.

Nella modalità “Standard” il PC su cui lavora il programma Server dovrà aver rese accessibili nel corrispondente router le porte 5800 (via Web) e 5900 (via Client). Per accedere ai parametri di configurazione, è possibile scegliere “TightVNC Server – Offline Configuration”. Con il Server attivato, lo stesso menù è accessibile dalla scelta “Configuration”.

Il numero assegnato alle summenzionate porte può essere modificato, ma di norma conviene lasciarlo invariato. Quello che invece è – se non indispensabile – fortemente raccomandabile è l’assegnazione delle password di accesso al server. La “Primary password” concede l’accesso totale al PC, consentendo di modificarne i contenuti. Invece la “View-only password” permette al Client l’ accesso remoto in sola lettura, impedendo la possibilità di modifiche sul PC Server.

Chi desiderasse ottenere migliori prestazioni dalla sessione remota può agevolmente scaricare i driver mirror “DF Mirage” dallo stesso sito. Basta eseguire il file scaricato. L’installatore inserirà anche un’entrata nella lista delle applicazioni, utile in caso si volesse disinstallarlo senza accedere alle periferiche del sistema.

Affinché TightVNC utilizzi i driver mirror occorre che sul Server la relativa casella “Use mirror driver if available” sia impostata.