Eliminare partizione di ripristino con DiskPart

Eliminare partizione di ripristino con DiskPart

Off Di Giada Fiordaliso

Eliminare partizione di ripristino con DiskPart è un’operazione abbastanza veloce da eseguire. Il punto è che è anche una fase molto delicata e si devono conoscere sia i vari tipi di partizioni che esistono, sia cos’è DiskPart. Se non si conoscono adeguatamente questi elementi, può risultare complicato seguire le sole guide presenti su Internet oppure i tutorial con tanto di video. Più che complesso, può esserci il rischio che si verifichi qualche malfunzionamento o qualche danno. A seconda del tipo di partizione che si elimina infatti, è possibile addirittura riportare il computer alla condizione di fabbrica.

Lo scopo dell’eliminazione della partizione di ripristino è di solito quello di liberare spazio sul disco. Oltre a questo, spesso si tratta di un’operazione utile anche per eliminare malfunzionamenti del sistema. L’eliminazione della partizione di ripristino si può realizzare su diverse versioni Windows come la 10, la 8 e la 7. È possibile anche realizzarla in altri modi oltre che con l’utilizzo di DiskPart, anche se questo metodo è uno dei più utilizzati. Oltre a questo, tale soluzione è anche la più veloce da mettere in atto e anche la più semplice.

Eliminare partizione di ripristino con DiskPart: cos’è la partizione di ripristino

Eliminare la partizione di ripristino con DiskPart non è un’operazione difficile da compiere. Per riuscire ad eseguirla correttamente però è necessario sapere bene anche cosa sia la partizione di ripristino. Oltre a questo si deve anche sapere cosa sia DiskPart. Con la prima si intende indicare una speciale operazione che viene compiuta sul disco rigido. Questa inoltre serve per ripristinare il sistema in caso ci siano malfunzionamenti. Per capire come si può avviare tale partizione, si deve andare su “Esplora”, nell’unità chiamata anche “utilizzabile”. Importante è non salvare mai nulla all’interno di quest’area, anche perché poi potrebbe non essere possibile fare il ripristino. Tale operazione non deve essere utilizzata dal proprietario del PC, ma viene gestita dai software HP. Eliminare la partizione di ripristino può essere anche effettuata per liberare spazio sul disco.

eliminare partizione di ripristino

Eliminare partizione di ripristino con DiskPart: cos’è DiskPart

DiskPart è lo strumento più potente del Disk Management di Windows. Quando il Disk management tool non riesce a realizzare alcune operazioni, si può risolvere tutto con DiskPart. Quest’ultimo ha diversi comandi e ognuno ha un certo compito per gestire il disco. Questo sistema è già all’interno dei sistemi di Windows 10, di Windows 8 e 8.1, anche di Windows 7 e persino del vecchio Windows XP. A seconda dei comandi che vengono utilizzati, si possono compiere diverse operazioni. Ad esempio con “Clean” si possono eliminare tutti i dati del disco e anche gestire le partizioni. Queste, spingendo l’apposita voce, possono essere create oppure eliminate o modificate.

Per poter avviare DiskPart è necessario digitare “CMD” nella barra di ricerca apposita e poi premere “Invio”. In questo modo si potrà vedere la mappa dei comandi.

Eliminare partizione di ripristino con DiskPart: due tipi di partizione

Ci sono due tipi di partizione di ripristino: le partizioni di ripristino di Windows e quelle di ripristino del fornitore del computer. La prima permette di avviare l’ambiente di ripristino di Windows, che viene chiamato “WinRE”. Quest’operazione serve per ripristinare il computer quando si verificano problemi. Il secondo tipo di partizione invece serve per riportare il PC com’era durante la fase di fabbrica.

Eliminare partizione di ripristino con DiskPart: come fare

Per riuscire ad eliminare la partizione di ripristino con DiskPart basta seguire poche semplici indicazioni. Prima di tutto occorre cercare nell’apposita casella di ricerca “DiskPart.Exe”. Subito dopo si deve cliccare, con il tasto destro del mouse, su “DiskPart” e cliccare su “Esegui”. Successivamente digitare “list disk” in modo da poter vedere tutti i dischi del computer. Una volta eseguita quest’altra fase, si deve specificare il disco che contiene la partizione di ripristino. Per fare ciò basta digitare “Select disk n”. La “n” indica il numero del disco della partizione, dato che tutti i dischi sono indicati con un numero apposito.

L’operazione successiva consiste nel digitare tutte le partizioni sul disco per poter capire qual è quella da eliminare. Per selezionare quella che andrà tolta, basta cliccare su “Select volume” e aggiungere il numero della partizione scelta. Anche le partizioni infatti sono tutte numerate. Subito dopo selezione “Delete volume” e automaticamente la partizione sarà eliminata grazie a DiskPart. In questo modo si otterrà un maggiore spazio libero sul disco.

Eliminare partizione di ripristino con DiskPart: le difficoltà

Nel caso si incontrassero difficoltà con l’utilizzo di DiskPart, è possibile utilizzare anche altre soluzioni. Tra queste vi è anche la possibilità di adoperare software appositi e gratuiti, proprio studiati per eliminare le partizioni di ripristino. In ogni caso, se non si ha dimestichezza con questi programmi e con DiskPart, è meglio chiedere a qualcuno di esperto in modo che si evitino di fare danni. In alternativa, occorre leggere bene delle guide serie e ben dettagliate, in modo che si vada a cliccare sui dati giusti.

Giada Fiordaliso

Potrebbe interessarti anche:

Creare una partizione su Windows 10.

Aggiornamento Windows 10, cosa cambierà?

Convertire disco da MBR a GPT, tutti i metodi.

Vota questo articolo!