Come velocizzare Windows 7

Come velocizzare Windows 7

Off Di admin0804

Otto mosse e due distillati di buon senso per velocizzare Windows 7.

1. Monta un hard disk più veloce

Se vuoi velocizzare Windows 7, avvicinati al nuovo mercato degli hard disk chiamati SSD (Solid State Disk)-su Amazon trovi tutto a buon prezzo. Sono hard disk che trasferiscono dati ad una velocità di circa 600 MB/s. Così lo scambio di dati tra RAM e hard disk diventerà immediato, niente più attesa del caricamento dei dati, con un computer che si accende in meno di 15 secondi.

2. Evitare di installare software per migliorare le prestazioni

Mai installare terze parti per ottimizzare il sistema. Tutti quei programmi aggiunti al sistema operativo, non inclusi nell’installazione di Windows, fanno solo male al pc.
D’altra parte, rifletti su questo punto: se il problema sono i troppi programmi installati, pretenderesti di risolverlo installando altri programmi?.

 3. Eliminare i programmi non utilizzati

Educazione informatica deluxe, non dilettantismo un tanto al chilo: a che serve installare programmi che forse domani mi serviranno ma che, nel frattempo, non utilizzo e dunque appesantiscono il funzionamento del mio sistema?

Il motto è: meno vale di più. Disinstallare anche tutti i programmi demo, quelli preinstallati, pulire tutto ciò che è possibile. I computer sono macchine non magazzini da rigattiere.

4. Limitare il numero dei programmi eseguiti all’avvio

velocizzare windows 7Molti dei programmi che installi sono progettati per avviarsi assieme a Windows, quando accendi il tuo computer. Urge pulizia.
Puoi effettuare questa operazione di pulizia, digitando il comando msconfig dalla riga di comando o dallo start di Windows 7 nella barra cerca programmi e file.
We-Recycle
Una volta aperto l’ msconfig portati nella scheda avvio, e togli la spunta su tutti quei programmi che non desideri si avviino senza Windows. Evita di fare come l’elefante nella cristalleria, disabilitando tutto quello che ti capita a tiro, ovviamente.

(http://www.ottimizzazione-pc.it/come-avviare-msconfig-in-windows/)

 5. Pulire il disco dai file temporanei e inutili

Cerca di tenere pulito il tuo computer dalla “spazzatura“, programmi che utilizzi frequentemente come ad esempio i browser di ricerca sono un ricettacolo di questi programmi. Essi rallentano le prestazioni del sistema ed appesantiscono l’esecuzione dei software. Sono già un fan di Ccleaner, ora te lo suggerisco ancora: usalo e vedrai che risultati.

6. Tenere pulito il registro di sistema 

Vedi sopra: usare Ccleaner.

(https://www.piriform.com/ccleaner/download)

 7. Esegui un minor numero di programmi contemporaneamente

Se esegui più programmi contemporaneamente, sprechi RAM e CPU. Chiudi le applicazioni che non usi e aprile solo all’occorrenza.

Disabilita anche l’antivirus che fa scansioni all’avvio del sistema.

8. Il pc deve essere riavviato regolarmente

Solo New York è la città che non dorme mai, tutto il resto del mondo, macchine incluse, dormono, e va bene così. Il pc deve essere riavviato regolarmente, non può stare sempre in funzione. Io suggerisco anche di non abusare dello stand-by, perché comunque non è a costo zero, nel senso anche dell’usura della macchina. Finito il servizio del giorno, il pc si spegne e si riaccende del tutto il giorno dopo, come nel mondo delle persone sane, non in quello degli alieni. Il buon senso è la prima pratica per conservare bene tutto, pc incluso.

Alla fine, altre due dritte, ma sono così banali che non le sviluppo più di tanto, le conosci già sicuramente:

a) più RAM c’è nel tuo pc, meglio è, Windows 7 con 4 è meglio che con 3, come diceva Monsieur De La Palisse; b) ammazza più virus e malware che puoi, con scansioni mirate. Ma che te lo dico a fare, come si dice a Roma?

Raffaele Iannuzzi